Telegram meglio di WhatsApp ?

telegram meglio di whatsapp

Alcuni motivi per cui Telegram è migliore del suo diretto concorrente

Telegram è un’applicazione di messaggistica istantanea che si basa sulla velocità e la sicurezza dei messaggi inviati. Non tutti, però, sono a conoscenza delle sue caratteristiche e preferiscono utilizzare l’applicazione diretta concorrente, ovvero WhatsApp,.

Gli utenti si chiedono: Telegram meglio di WhatsApp? Ecco alcune motivazioni per pensarla proprio così.

Registrazione veloce e semplice. Già con WhatsApp, la registrazione sulla piattaforma non aveva bisogno di nickname o indirizzi email, poiché era sufficiente solamente il proprio numero di cellulare. Ciò ha reso la diffusione del servizio molto pratica e semplice, ma la mossa di Telegram è stata migliore. Questa applicazione, infatti, chiede solamente il numero di telefono e mostra automaticamente i contatti già utenti del servizio. Inoltre, si dà la possibilità di aggiungere al proprio numero un username, in modo tale da rendersi visibili in una ricerca più ampia. Incrementare la rete di messaggistica diventa quindi veloce e semplice.

Disponibilità su più piattaforme in contemporanea. Uno dei difetti più fastidiosi di WhatsApp è sicuramente l’impossibilità di utilizzare la chat su più dispositivi mobili contemporaneamente. Telegram, invece, fornisce la possibilità di scaricare l’applicazione ed utilizzarla senza problemi dal proprio smartphone o tablet, con la sola aggiunta del proprio numero. Inoltre, l’utilizzo è attivo anche dal computer, affidandosi ad un programma apposito per PC Windows, Mac e Linux o al servizio web accessibile da un browser.

Condivisione quasi senza limiti. La condivisione su WhatsApp di foto, video o file audio non consente di superare la grandezza di 16 MB. Di conseguenza ogni file che supera la stessa, soprattutto per quanto riguarda le foto, viene compresso, perdendo qualità. Telegram, al contrario, dà la possibilità ai suoi utenti di inviare qualsiasi file purché esso rientri nella dimensione dei 1,5 GB. Questo può essere considerato un pregio, ma bisogna comunque non abusare della condivisioni di file pesanti per non saturare la memoria dei propri dispositivi.

Alti livelli di sicurezza. Telegram, fin dalla sua nascita, ha posto sicurezza e privacy al primo posto, mettendo addirittura a disposizione una ricompensa destinata all’hacker che sarebbe riuscito a decriptare i messaggi. Proprio sulla sua scia, WhatsApp ha recentemente introdotto la tecnologia end-to-end per garantire maggiore sicurezza ai propri utenti.

Personalizzazione. Oltre a dare la possibilità di chattare con gruppi comprendenti più di 200 partecipanti grazie al Supergruppo, Telegram offre la possibilità di personalizzare le emojii e farle creare direttamente ai propri utenti, mettendo a disposizione anche numerosi e divertenti sticker.

Da queste informazioni riusciamo quindi a capire quanto questa app, meno diffusa, possa essere giudicata migliore, per vari aspetti, della sua diretta concorrente. Agli utenti la scelta!