Le nuove impostazioni di sicurezza su Twitter

Norme più severe contro contenuti offensivi e violazioni della privacy

Era il 2014 quando Twitter si trovò al centro di uno scandalo a causa di una serie di fotografie che mostravano la salma dell’attore Robin Williams poco dopo la sua morte. Da allora la piattaforma di condivisione contenuti non ha mai smesso di lavorare e migliorarsi per garantire il rispetto della privacy dei propri utenti e la qualità dei contenuti pubblicati.

È in fase di implementazione un serie di modifiche che proteggeranno gli utenti da comportamenti scorretti o contenuti offensivi. Tra pochi giorni, infatti, sarà possibile filtrare o addirittura silenziare gli utenti e i contenuti poco graditi grazie ad una serie di nuove funzionalità volte alla cancellazione di contenuti di bassa qualità che, tra le altre cose, danneggiano la reputazione dello stesso social network nell’opinione generale.

Nuovi filtri e funzione mute

Gli utenti avranno la possibilità di filtrare determinati hashtag o parole chiave (o addirittura intere frasi) che non compariranno più tra le proprie notifiche grazie al miglioramento della funzione mute, che potrà essere utilizzata direttamente dalla timeline. In questo modo si avrà maggior controllo sullo stream delle notizie, con un conseguente miglioramento della propria esperienza sul social network.

Inoltre sarà possibile bloccare gli account anonimi o legati ad email e numeri di telefono non verificati. Nel frattempo un nuovo sistema di AI verrà implementato allo scopo di identificare e punire comportamenti sospetti, sottoponendo a verifiche e penalità gli account riconosciuti come fake.

Inoltre, nel caso venga segnalato un utente fastidioso, Twitter provvederà ad informarci sulle azioni e le eventuali sanzioni effettuate in seguito alla nostra segnalazione. Insomma, un’esperienza sempre più orientata alla protezione dell’utente e dei contenuti di qualità.

E tu sei su Twitter? Possiamo darti una mano a creare il tuo profilo!