Google modifica la SERP

Google modifica la SERP

Novità per il famoso motore di ricerca: Google modifica la SERP

Negli ultimi tempi Google ha modificato alcune caratteristiche relative alla SERP. Prima di vederle insieme, facciamo un piccolo passo indietro e rinfreschiamoci la memoria sul significato di questa particolare sigla.

SERP è l’acronimo di Search Engine Results Page, ovvero la pagina che Google e gli altri motori di ricerca ci restituiscono nel momento in cui abbiamo a che fare con i risultati della ricerca effettuata.

Ma in che modo Google modifica la SERP? Vediamo cosa è cambiato.

Già recentemente si erano registrati dei mutamenti a proposito della pagina dei risultati. Erano stati, infatti, eliminati i cosiddetti Google AdWords, ovvero gli annunci a pagamento, dalla zona che si trova a destra della pagina stessa. Questa eliminazione, a partire dall’ultimo mese, ha generato un ulteriore cambiamento, ovvero l’allargamento della porzione di spazio dedicata alla SERP. Quest’ultima infatti è passata dall’occupare 500 a 600 pixel, comportando dei cambiamenti sia in termini di esperienza degli utenti (user experience) sia, ovviamente, nell’ambito della SEO.

Per quanto riguarda i risultati organici, possiamo vedere un cambiamento che si ripercuote sui tag del Meta Title e della Meta Descriprion. Questo perché, con l’allargamento dello spazio destinato alla SERP, aumenta anche la zona in cui scrivere i titoli, che passeranno da 55-60 a 70 caratteri, e quella in cui poter esprimere la description, solitamente lunga due righe ma che adesso potrà arrivare ad estendersi fino a tre righe. E’ bene comunque ricordare che, anche se la meta description potrà essere più lunga, saranno visualizzabili solo le prime due righe ed è quindi sempre meglio puntare a descrizioni brevi.

Il cambiamento ha coinvolto anche gli Answer Box, ovvero quei riquadri in cui Google fa apparire risposte veloci a domande immediate che vengono poste dagli utenti. A queste zone verrà assegnata una porzione più ampia di testo, ma allo stesso tempo, la loro altezza sarà diminuita, in modo tale da consentire una migliore visibilità delle risposte che precedentemente, per una mancanza di spazio, non venivano viste e consultate.

Le dimensioni della SERP sono cambiate anche per quanto riguarda la visualizzazione dai dispositivi mobili.

Anche se i cambiamenti non sono stati comunicati ufficialmente da Google, questi sono stati notati da alcuni blogger sul web. Proprio per la mancanza di ufficialità, è bene non andare a modificare troppo le impostazioni relative al proprio sito, per non incorrere in errori soprattutto relativi alla SEO.