Google Maps offline: come utilizzarlo

google maps offline

Come riuscire ad utilizzare l’applicazione di Google Maps offline

L’applicazione di mappe messa a disposizione da Google è fondamentale nel momento in cui si ha bisogno di una mappa aggiornata per giungere nel luogo desiderato.

Molto spesso però, si possono verificare dei problemi: batteria scarica, mancanza di traffico internet sufficiente o perdita del segnale GPS sono le cause che generano l’esigenza di riuscire ad utilizzare il servizio senza connessione dati. Vediamo quindi insieme come funzione Google Maps offline.

La possibilità di visualizzare e consultare le mappe senza aver bisogno di una connessione Internet è stata introdotta direttamente da Google. Una delle opzioni è la cosiddetta navigazione turn-by-turn per gli utenti di Android, che consiste in una vera navigazione guidata, come quella dei navigatori satellitari, che però presuppone la memorizzazione delle mappe in un momento precedente.

Il funzionamento della navigazione offline si svolge in questo modo. Prima di iniziare il proprio viaggio, l’utente che vuole visualizzare il percorso in modalità offline dovrà necessariamente effettuare un download della mappa di cui ha bisogno direttamente sul suo dispositivo mobile. La mappa, ovviamente, va scaricata precedentemente alla partenza perché il download presuppone  il bisogno di una buona connessione. Effettuando questa operazione da casa, si può utilizzare la propria rete wifi e, di conseguenza, risparmiare il traffico di dati mobile sul proprio dispositivo.

Una volta scaricate le mappe di cui si necessita, bisogna comunque ricordare che Google ha imposto un limite di dimensioni per ogni dispositivo, che comunque rientra nella grandezza di 120.000 km quadrati, ovvero sufficiente per qualsiasi tipo di richiesta. Inoltre la mappa potrà essere salvata per 30 giorni.

Ma come si fa a scaricare una mappa sul proprio dispositivo?

La prima mossa è aprire l’applicazione di Google Maps sul proprio dispositivo mobile. Successivamente, bisogna effettuare la ricerca del luogo da visitare. Trovata la zona desiderata, sarà possibile visualizzare, sulla parte inferiore dello schermo del dispositivo, il nome del posto all’interno di un’area bianca. Cliccando, saranno visibili ulteriori dati su quella località. Per riuscire a salvare la mappa su Android occorre cliccare sui tre puntini posti in alto a destra, con i quali sarà possibile visualizzare l’opzione che permette di attuare il download offline. Per iOS basta accedere all’opzione Scarica mappa offline. Il gioco è fatto!