File cancellati da Dropbox: come recuperarli

recuperare-file-dropbox

Come recuperare i file cancellati dal proprio account Dropbox

Avete eliminato accidentalmente dei file, delle immagini o dei documenti dal vostro account e non sapete come fare? Niente paura, si può rimediare in poche mosse.

Ecco infatti una breve guida per riuscire a recuperare i file cancellati da Dropbox.

Prima di procedere, però, è bene specificare che questa operazione può essere compiuta solamente entro trenta giorni dall’eliminazione dei dati.

Il metodo più utilizzato per riuscire a compiere il recupero dei file è molto semplice e consiste nell’andare ad accedere al proprio account Dropbox tramite un qualsiasi browser, che sia Firefox, Chrome o Internet Explorer, e successivamente cliccare sull’icona del cestino posta in alto a destra.

Qui vi sarà possibile visualizzare una lista di documenti, compresi quelli che sono stati eliminati nell’ultimo periodo (circa 30 giorni appunto). Ogni documento può permettervi di usufruire dell’opzione che ripristina la versione precedente attraverso un semplice click con il tasto destro del mouse.

Per quanto riguarda Windows, il recupero dei file eliminati è attuabile solamente se questa opzione è stata attivata nel sistema operativo. In tal caso, ripristinare i file sarà un’operazione semplice da compiere anche senza passare per il server di Dropbox. Per sapere se sul proprio account è disponibile questa possibilità, sarà sufficiente cliccare con il tasto destro del mouse sulla cartella che contiene i file di Dropbox e selezionare l’opzione “ripristina versioni precedenti“, con la possibilità di scegliere la data di recupero che vi occorre.

Per rimediare ai file cancellati da Dropbox esiste poi un’altra soluzione, più d’emergenza. Questo operatore cloud, infatti, va a conservare un backup di emergenza, nascosto sotto forma di cache, all’interno del quale è possibile reperire i documenti o le immagini cancellati o spostati dopo che si è effettuata una sincronizzazione dell’account. Accedere alla cache di Dropbox è quindi un’altra soluzione possibile nel caso in cui la procedura precedentemente descritta non sia andata a buon fine.

Per ripristinare la cache su Windows è necessario:

  1. Aprire una finestra di Esplora risorse, cliccare sul menu Start e quindi selezionare l’opzione Computer;
  2. Scrivere nella barra degli indirizzi presente in alto la seguente riga di codice: %HOMEPAT%\Dropbox\.dropbox.cache
  3. Nella cartella dati applicazioni potrete visualizzare la cartella di Dropbox;
  4. Trascinare fuori dalla cartella cache il file che si desidera ripristinare.

Per ripristinare la cache su Mac:

  1. Aprire il Finder, selezionare “Vai alla Cartella...” dal menu “Vai”;
  2. Si aprirà quindi una finestra di dialogo, nella quale è necessatio incollare la seguente riga di codice:  ~ /Dropbox/.dropbox.cache
  3. Trascinare fuori dalla cartella il file perduto che si vuole ripristinare.