Come creare gif animate con Photoshop

creare gif animate con photoshop

I passi per creare gif animate con Photoshop

Dato il loro ampio utilizzo, tornato a diffondersi nell’ultimo periodo, avere a disposizione una mini guida su come creare gif animate con Photoshop sembra quasi essenziale per tutti coloro che producono contenuti destinati al web.

Ma cosa sono le gif?

GIF è l’acronimo di Graphics Interchange Format, ed è una sigla che si riferisce ad un particolare formato per immagini digitali. Nello specifico, le gif animate sono tutte quelle immagini costituite a partire da sequenze, che possono essere foto o disegni, riproducibili in modo tale da essere “messe in fila” per dare l’effetto del movimento.

Ogni fotogramma che costituisce la gif animata avrà quindi un tempo di riproduzione, e la sequenza sarà visibile attraverso una vera e propria tecnica filmica. Negli ultimi mesi il ritorno delle gif ha fatto riflettere molto sui vantaggi che esse apportano alla comunicazione visiva. Il loro essere una via di mezzo tra l’immagine statica e il video ha determinato un loro ampio utilizzo, soprattutto sui social network. Sapere i diversi modi utili a creare questo contenuto potrà essere di aiuto a molto utenti del web.

Come creare gif animate?

Esistono diversi programmi e applicazioni che possono permetterci di creare gif animate, anche sul web. Uno dei programmi più adatti è sicuramente Adobe Photoshop. Il primo passo per creare gif animate con Photoshop consiste nell’andare a selezionare le immagini che costituiranno la sequenza dell’animazione, che devono avere la stessa dimensione. Queste immagini dovranno quindi essere importate in Photoshop e dovranno essere elaborate attraverso l’opzione “Tenta di allineare automaticamente le immagini sorgente“, che permetterà il loro allineamento.

A questo punto occorrerà aprire la Timeline (o Animazione nelle versioni più recenti) e cliccare sul pulsante presente in alto a destra, in cui sarà possibile vedere la voce “Crea fotogrammi di livelli“. Ogni livello, in questo modo, verrà trasformato in un fotogramma e visualizzato nella Timeline. A questo punto, si avrà la possibilità di  ordinare a proprio piacimento i fotogrammi attraverso il semplice trascinamento nella posizione desiderata. Ogni fotogramma potrà avere la propria durata di visualizzazione. Più questa è breve, più l’animazione apparirà fluida.

Per aumentare la fluidità di visualizzazione, può essere utile l’attivazione dell’opzione Tweening. Essa si realizza selezionando ogni fotogramma e cliccando su un bottone con sopra quattro pallini. In questo modo si creeranno fotogrammi intermedi tra un’immagine e l’altra.

Alla fine del processo, occorrerà salvare la gif. Cliccando su File e successivamente su Salva per Web, potremmo selezionare l’opzione per salvare in formato GIF. In alternativa, si potrà esportare il file e cliccare su Rendering video, per salvare l’animazione come formato video.